Accueil / Traductions / Italiano / La Chiesa: un progetto teso verso il Regno che viene

La Chiesa: un progetto teso verso il Regno che viene

La Chiesa è un progetto che si inscrive nel progetto di Dio per l’umanità tutta intera. Questo progetto di Dio si chiama “Regno di Dio”, un’utopia proclamata dai profeti e resa in parabole da Gesù. Esso parla:

– di contrari che si arricchiscono vicendevolmente delle loro differenze: il lupo e l’agnello abiteranno insieme e il bambino giocherà sul nido della vipera (Isaia 11:6-10);

– di prossimità gioiosa: il padrone di casa gioisce con i suoi servi (Luca 12:36-37);

– di giustizia: colui che ne di più non ne ha troppo, e colui che ne ha di meno non manca di nulla (Esodo 16:17-18).

Figlia della predicazione di Gesù, la Chiesa non ha un tesoro da conservare in una cittadella inespugnabile, bensì pone i segni della venuta del Regno al centro del mondo. Rende più credibile, attraverso il suo annuncio in parole e in atti, il Regno di Dio a venire. La Chiesa non può fare quello che vuole, ma è sottomessa a questo progetto. Non deve preoccuparsi tanto di se stessa, quanto del progetto di cui è portatrice per grazia di Dio. Un progetto riuscito si sviluppa sempre in maniera coerente e pertinente; coerenza con i valori di cui è l’espressione, i valori delle donne e degli uomini che lo portano avanti; pertinenza con i contesti nei quali si dispiega. Un progetto è sempre un tentativo di risposta a una situazione insoddisfacente. Così la risposta, per avere qualche possibilità di riuscita, deve essere coerente e pertinente. Concepire la Chiesa come progetto vuol dire costruirla come tentativo di risposta all’attuale situazione di una creazione incompiuta. Una risposta che deve essere coerente con il fondamento del cristianesimo (la predicazione, da parte di Gesù, della prossimità del Regno) e pertinente con il suo tempo (è in questo senso che la Chiesa è sempre da riformare). In questa prospettiva, io credo che la Chiesa venga sì per seconda, ma non sia secondaria; è necessaria come un attrezzo è necessario all’artigiano, purché l’attrezzo sia il mezzo e non il fine.

Don

Pour faire un don, suivez ce lien

À propos Évangile et liberté

.Evangile-et-liberte@evangile-et-liberte.net'

Laisser un commentaire

Ce site utilise Akismet pour réduire les indésirables. En savoir plus sur comment les données de vos commentaires sont utilisées.